Login

Hey Biolover!

Accedi con il tuo
account Kuibit

Frutta secca: uno snack prezioso

La sgranocchiamo facilmente, la portiamo con noi ed è molto buona. Ma quali sono i benefici della frutta secca? Facciamo un po’ di chiarezza perché è facile essere tratti in inganno. Con il termine frutta secca ci si può riferire tanto alla frutta disidratata ed essiccata, quanto alla frutta a guscio. Entrambe le categorie sono povere di acqua, ciò consente loro di essere delle piccole riserve di nutrienti che, essendo secche, si conservano a lungo.

frutta secca

Per le sue proprietà e caratteristiche, la frutta secca si può mangiare al mattino a colazione o per lo spuntino spezza fame. Grazie al suo potere saziante, è consigliata anche nei regimi alimentari più severi.

Ogni frutto, disidrato o essiccato che sia, va introdotto con moderazione nella vostra dieta: il vostro medico di famiglia e il nutrizionista sapranno consigliarvi in merito e in base al vostro regime alimentare. La frutta secca a guscio: quanti di voi vanno matti per anacardi, noci, nocciole, mandorle, pistacchi e pinoli? Sono perfetti al naturale e adoperati come ingredienti nelle ricette della tradizione. Nella dieta vegana spesso la frutta secca viene utilizzata (al pari dei legumi) come fonte di proteine vegetali: l’anacardo ammollato in acqua, ad esempio, è alla base della maggior parte dei dolci vegani o anche di quelli crudisti.

frutta secca

Si tratta di ingredienti versatili ma, si sa, hanno benefici e controindicazioni. Assumeteli con moderazione perché ricchi di calorie ma anche di grassi. Mangiatene 30 g al massimo come spuntino spezza fame, un cucchiaio raso con dello yogurt durante la colazione e senza esagerate durante l’aperitivo. Ma il consigliore che possiamo darvi è di sceglierli Biologici e sul nostro shop li trovate in una comoda busta in un mix goloso!